Artesella / ARTE SELLA ARCHITETTURA

Home / Progetti
ARTE SELLA ARCHITETTURA



Arte Sella esplora il mondo dell'architettura

MORE INFO


Da oltre trent’anni in una piccola valle del Trentino, Arte Sella coniuga arte, emozione e ritmi della natura. Nel corso degli anni numerosi artisti di fama internazionale hanno soggiornato presso Malga Costa, un tempo dedicata all’alpeggio e ora residenza artistica, per conoscere il luogo e ideare opere che possano dialogare con l’ambiente e creare una sintonia con il luogo che le ospita e a cui ritornare, al termine del proprio ciclo vitale.

La scorsa stagione ha segnato l’avvicinamento di Arte Sella al mondo dell’Architettura e del Design, invitando alcuni protagonisti internazionali a confrontarsi con la splendida Natura della Val Sella. La consulenza scientifica nella scelta degli autori e la supervisione tecnica dei progetti sperimentali e delle varie opere sono state affidate al professor Marco Imperadori, Ordinario di Progettazione e Innovazione Tecnologica del Politecnico di Milano. Il dialogo tra Arte Sella e l’architettura è iniziato nel 2017 con la presenza dell’architetto giapponese Atsushi Kitagawara, autore del Padiglione Giappone di Expo 2015, che ha presentato l’opera Forest Byoubu presso l’Area di Malga Costa.

Il 2018 vede due grandi architetti protagonisti ad Arte Sella. Il 6 maggio l’Archistar Kengo Kuma, maestro giapponese che sta realizzando il nuovo stadio olimpico di Tokyo 2020, ha inaugurato il suo Kodama presso Arte Sella. Il luogo scelto per celebrare il rapporto con l’architettura è Villa Strobele e il suo giardino, posto del cuore di Arte Sella nonché suo luogo di nascita nel 1986.
Kodama, che in lingua giapponese significa “lo spirito dell’albero”, è idealmente una sorta di “sfera”, definita da un unico elemento in larice massello locale, che si incastra come un rompicapo giapponese, come un grande gioco per bambini. Kodama è sviluppata in sinergia tra il Kengo Kuma Lab della Tokyo University, il Politecnico di Milano e d3wood per gli aspetti di modellazione digitale, prototipazione e test, e con Ri-Legno per gli aspetti di ottimizzazione costruttiva e taglio automatico CNC. Questa “natura geometrizzata” rispecchia pienamente la teoria della “particellizzazione” tanto cara a Kuma che scompone le proprie sagome complesse in unità costitutive. In questo modo, luce e penombra vengono esaltate secondo l’estetica giapponese tanto celebrata dal “Libro d’Ombre” di Junichiro Tanizaki, e mentre in Occidente i principi filosofici cardinali sono da sempre: terra, aria, acqua  e fuoco, in Asia - e in particolare in Giappone e nel pensiero Zen - vi è un quinto elemento, fondamentale: il Vuoto.

La stagione 2018 continua quindi all’insegna dell’Architettura con un’altra opera in fase di studio da parte di Michele De Lucchi, maestro italiano e grande amante del legno, che verrà presentata il 24 giugno presso Malga Costa.



ASSOCIAZIONE ARTE SELLA
Corso Ausugum 55-57
38051 Borgo Valsugana (TN - Italia)
tel. (+39)0461751251
fax (+39)0461756391
P.I. 01294330228
C.F. 01294330228
artesella@yahoo.it

comunicazione@artesella.it
facebook
instagram



Foto Aldo Fedele, Giancarlo Dal Savio e Giacomo Bianchi
© Arte Sella.
Ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell'associazione.

Web project by crushsite.it.