Artesella / CONVEGNO: UN’ARCHITETTURA MIGLIORE PER UN TERRITORIO MIGLIORE

Home / Progetti
CONVEGNO: UN’ARCHITETTURA MIGLIORE PER UN TERRITORIO MIGLIORE



Martedì 11 settembre 2018 | Arte Sella | Malga Costa | Borgo Valsugana

MORE INFO

UN’ARCHITETTURA MIGLIORE PER UN TERRITORIO MIGLIORE

Martedì 11 settembre 2018 | Arte Sella - Borgo Valsugana

Una bella piazza non deve essere necessariamente la somma di belle architetture. In un antico centro storico, composto da vecchie case malmesse, senza ascensore e comodità, con angoli sbrecciati si può comunque respirare un’atmosfera di calda accoglienza. Cosa che non può accadere nei quartieri moderni, con singoli edifici perfetti, equilibrati, ben orientati, ma tuttavia slegati da una logica di composizione urbana, privi di un nesso globale appaiono come una periferia, lontanissimi dal concetto di città. Qualità è l’equivalente di qualità delle relazioni e l’architettura è lo strumento attraverso il quale un luogo diventa interessante.

E’ necessario un “paesamento ecologico”, un luogo che permetta di mettere radici; Quindi una città, un quartiere, una casa, una stanza, intesa come un organismo vivente, capace di adattarsi alle esigenze ed alle opportunità.

PROGRAMMA

Ore 8:30 Villa Strobele – Val di Sella Accreditamento e registrazione partecipanti

Ore 10:30 Villa Strobele

Incontro con Giacomo Bianchi, Presidente di Arte Sella e Emanuele Montibeller, Direttore artistico di Arte Sella

IL PROGETTO ARTE SELLA ARCHITETTURA

Il progetto Arte Sella Architettura, nato nel 2017, rinsalda un rapporto tra Art in Nature e Architettura che da sempre attraversa la storia di Arte Sella. Il progetto, che si avvale della consulenza scientifica nella scelta degli autori e la supervisione tecnica dei progetti sperimentali del professor Marco Imperadori, Ordinario di Progettazione e Innovazione Tecnologica del Politecnico di Milano, ha già visto la presenza nel 2017 Atsushi Kitagawara, per proseguire nel 2018 con il maestro giapponese Kengo Kuma e l’architetto e designer Michele de Lucchi. Nuove realizzazioni sono attese per il 2019 ed il 2020 presso il giardino di Villa Strobele in Val di Sella.

Ore 12:00 Pranzo a buffet presso Ristorante Al Legno

Ore 13:30 Trasferimento a Malga Costa

Ore 14:00 Sessione pomeridiana

Wittfrida Mitterer, Presidente fondazione Bioarchitettura

BIOARCHITETTURA TRA INNOVAZIONE E PERCEZIONE. LE RELAZIONI ALLA BASE DELL’ECOLOGIA.

Per ecologia, si intende la scienza delle relazioni, secondo il pensiero dello studioso tedesco Ernst Häckel (1865), riferita innanzitutto alla salute e alle risorse.

L’onesto muro composto un tempo di soli mattoni, viene rivestito oggi con una serie di nuovi

materiali isolanti, spesso problematici che, oltre a danneggiare l’ambiente e salute alla produzione, comporteranno un accumulo futuro di rifiuti speciali difficili da smaltire. Nel consumo spropositato delle risorse e nella produzione illimitata di scarti che ci coinvolge, è come se dal latte prendessimo solo la panna, buttando via il resto. Il problema dell’ecologia è invece molto più complesso.

Arch. Joachim Eble, Tubinga (D)

ARCHITETTURA E NATURA. COSTRUIRE PER L’UOMO

L’epoca che stiamo vivendo appare florida di grandi cambiamenti. In questo contesto oggi più che mai è importante promuovere e migliorare gli interventi sul territorio attraverso riflessioni e proposte sull’innovazione ecologica: è fondamentale consentire ai professionisti di acquisire strumenti d’orientamento nell’ambito dei processi ecologici in atto e di verificare nel concreto le possibilità praticabili a livello locale.

L’arch. Joachim Eble è tra i progettisti più affermati in Germania. Ha insegnato Composizione presso la Facoltà di Architettura di Stoccarda ed Economia ed Ecologia dell’edilizia all’università di Karlsruhe. Ha svolto attività didattica e di ricerca presso Università degli studi di Roma 3. Tra le opere principali: Quartiere Schafbrühl a Tubinga (primo riferimento ecologico internazionale); riqualificazione urbanistica ed ecologica del quartiere Moritzplatz all’IBA di Berlino; complessi agricoli ecologici a Monaco e Hannover; centro di produzione e uffici a Francoforte -   Ginnheim; scuola Waldorf a Böblingen; case passive Expo di Ulm; complesso integrato abitare-produrre a Prisma Norimberga; centro servizi ecologico Caetshage a Culemborg (NL). All’interno di s.e.l.f., officina di architettura fondata nel 2002, ha sviluppato diversi progetti in paesi del sud del mondo.

Mastro Gilberto Quarneti, Calchèra San Giorgio, Venezia

BIOEDILIZIA E RESTAURO

Disquisizione sul tema “Architettura d’oggi e la Regola del passato: dalle malte Fenicio-Romane ai moderni cementi e ritorno”.

Indicazioni per un corretto intervento di bioedilizia. “I geopolimeri rinnovabili e l’economia del riciclo. Ovvero: salto nel futuro o ritorno al passato? Una disquisizione sui leganti ecosostenibili alternativi al cemento”.

L’interesse della comunità scientifica si è recentemente indirizzato, a livello mondiale, verso le

applicazioni dei geopolimeri nel settore delle costruzioni e, in particolare, nel settore dell’edilizia sostenibile, in quanto alternativa efficiente ed ecosostenibile all’ordinario cemento Portland, la cui produzione è, non solo fortemente energivora, ma anche estremamente dannosa per l’ambiente.

 

Arch. Brigitte Grass, Wuerzburg (D)

ASCOLTARE LA TERRA. PER UNA NUOVA CULTURA DEL PROGETTO

Ascoltando la terra  si entra in sintonia con i saperi antichi legati ai luoghi e ai punti di forza, capaci di sviluppare una consapevolezza nuova che ci consenta di accedere alla qualità progettuale che si orienta all’ “holos” di uomo e natura. Grass ha studiato teologia e architettura a Würzburg, dove dal 1991 è responsabile della formazione del personale dell’ufficio tecnico del dipartimento di edilizia del Comune di Wuerzburg.

Dopo la laurea in architettura si è dedicata ad approfondire, attraverso diverse pratiche e metodi, la forza curativa dell’energia. Dal 2015 si dedica alla terapia del suono e del gong secondo gli insegnamenti di Walter Häfner.

Ore 16:00 Visita guidata al Parco Arte Sella e conclusione dei lavori

Approfondimento immersivo nel percorso espositivo di Malga Costa, fulcro di Arte Sella, attraverso il racconto del processo creativo di Arte Sella, l’analisi delle opere presenti e l’incontro con quelle di più recente realizzazione.

Ore 18.30 Dibattito
Ore 19.30 Chiusura lavori

Luogo:

Arte Sella, Un processo creativo unico, che nell'arco di un cammino trentennale ha visto incontrarsi linguaggi artistici, sensibilità e ispirazioni diversi accomunati dal desiderio di intessere un fecondo e continuo dialogo tra la creatività e il mondo naturale.

Note:

I posti sono limitati, previa iscrizione.
L’evento è garantito anche in caso di maltempo.
Si consiglia abbigliamento adatto alla montagna.
La partecipazione riconosce n. 8 CFP.

Per informazioni ed iscrizioni:

Associazione Arte Sella

Tel. 0461 751251 - Dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 12

artesella@yahoo.it / www.artesella.it

 

 



ASSOCIAZIONE ARTE SELLA
Corso Ausugum 55-57
38051 Borgo Valsugana (TN - Italia)
tel. (+39)0461751251
P.I. 01294330228
C.F. 01294330228
artesella@yahoo.it

comunicazione@artesella.it
facebook
instagram


SPAZI LivioROSSI / SEDE
Corso Ausugum 55-57
38051 Borgo Valsugana (Tn)
t. (+39)0461 751251
fax (+39) 0461 756391

PERCORSI ESPOSITIVI – AREA DI MALGA COSTA
Località Val di Sella
38051 Borgo Valsugana
t. (+39) 0461 761029

PERCORSI ESPOSITIVI – VILLA STROBELE
Località Val di Sella
38051 Borgo Valsugana

Foto Aldo Fedele, Giancarlo Dal Savio e Giacomo Bianchi
© Arte Sella.
Ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell'associazione.

Web project by crushsite.it.